Campo San Giorgio 2019

pubblicato il

Condividi

https://youtu.be/RoHqOAyXuWo

Il 26 aprile l’intero gruppo, quindi lupetti, esploratori e Rover, è partito verso un’ambita meta, una località di Serino, da cui ha potuto farvi ritorno purtroppo già il 28 dello stesso mese. In questo luogo dove la natura fa da padrona, si sono alternati momenti di riflessione a momenti di puro divertimento, quelli di fatica a quelli di serenità, affrontando il tutto con armonia, coraggio, forza e leadership. Questi giorni hanno in qualche modo lasciato un’ impronta in ognuno, partendo dai temi affrontati alle attività proposte. Ricordando la festa della liberazione del 25, è stata letta la storia di uno scout che ha vissuto durante il periodo nazifascista e di suo padre che pur di tenere fede alla legge scout e di continuare a vivere seguendo i nostri valori, si è fatto arrestare, ma ha continuato ad appoggiare ciò in cui credeva suo figlio e come lui anche noi. Ed è proprio dei valori che han parlato, tolleranza, generosità, lealtà, coraggio, fratellanza, rispetto, disciplina. Valori che si recitano nella nostra legge e che quindi ognuno si impegna nel cercare di seguirli quotidianamente, valori che fanno parte dello scout, che vengono da dentro e che ognuno sente già suoi prima ancora di recitarli. Si è discusso sul valore e l’importanza della libertà, libertà che al giorno d’oggi abbiamo e diamo molto spesso per scontato. Libertà che solo pochi decenni fa agli scout era negata, tanto che erano costretti a riunirsi di nascosto, nelle cosiddette “giungle silenti”. Servire, aiutare come meglio si possa fare senza aspettarsi nulla in cambio, dare il massimo per compiere azioni concrete allo scopo di rendere migliore la vita dell’altro. Ognuno di noi compie un servizio, anche nelle azioni quotidiane, insegnando, mettendosi in gioco in prima persona, con coraggio, disciplina e col sorriso. Durante questo campo ogni scout è stato attento nel praticare questi valori ed essere d’esempio l’uno con l’altro, a partire dal montaggio delle tende dove i più grandi aiutavano quelli meno esperti, fino alle diverse attività dove anche nel divertimento si cercava di far sentire parte del gruppo anche i più piccoli o quelli meno pratici. Ci sono stati momenti fondamentali per la vita di alcuni Rover che hanno rinnovato e pronunciato per la prima volta la loro promessa, e per gli esploratori che hanno ricevuto alcune delle loro ambite tracce. Leonardo da Vinci ha chiesto aiuto ai nostri scout con le sue invenzioni, ha chiesto altro tempo per terminare il suo grandioso lavoro e ci ha ridato appuntamento alla prossima riunione!

Video a cura di Anna Chiara – Testo a cura di Marta – esploratrici del Reparto Vient’i terr


Pulizia Sambuco

pubblicato il

Condividi

La Compagnia Don Chisciotte, in occasione del post-Pasquetta, organizza una mattinata di pulizia al Sambuco. Appuntamento alle ore 10:00 all’abbazia benedettina.

Vieni a pulire il Sambuco con noi!⚠♻🌏
Aiutaci a lasciare il mondo un po’ migliore di come lo abbiamo trovato!🔝♻
Tutti i dettagli dell’evento in foto!
Per info contatta il numero in basso o scrivici un messaggio privato! 📥📞
L’evento è aperto a tutti!

Festeggiamenti Decennale – I parte

pubblicato il

Condividi
  • 27
    Shares

23 marzo e 24 marzo: convegno e giochi in piazza!

Sabato 23: Alcune foto del convegno organizzato nell’ambito delle iniziative previste per celebrare i dieci anni di scautismo laico in città. “I Muri Capovolti diventano ponti”, insieme al Cngei, le associazioni Amici degli Scout, Lavoro terra libertà, Agorà, ospiti una delegazione di scout greci e una formatrice nazionale del CNGEI. Si è vissuto un momento di confronto, sottolineando il patrimonio di valori che lo scautismo trasmette alle giovani generazioni e l’importanza dell’accoglienza

Domenica 24: Finalmente il sole ci ha permesso di festeggiare il Thinking day! Giochi in piazza per riflettere sul concetto di leadership e di come diventare leadership di se stessi!


Promessa sulla neve!

pubblicato il

Condividi


“Se la neve cadrà e tutto imbiancherà più divertente ancor sarà”

03-02-2019: Il reparto “Vient’i terr” e la compagnia “Don Chischiotte” hanno deciso di trascorrere insieme la giornata di domenica fra paesaggi innevati e vento glaciale. Il freddo non ha impedito di recitare la promessa di un’esploratrice circondati da uno scenario inconsueto e suggestivo. Mentre il reparto è stato impegnato fra tracce e specialità, la compagnia ha vissuto il momento della firma della Carta di Compagnia e il percorso partenza per i rover che a breve termineranno la loro strada all’interno del gruppo. E’ stata un’occasione per sperimentare anche la propria manualità, costruendo igloo (o cercare di farlo)!


Insieme per non dimenticare Nunzia

pubblicato il

Condividi
  • 19
    Shares

È passato già un anno da quando, nella nostra città, si è tenuta la fiaccolata in memoria di Nunzia, vittima di una delle tante facce della violenza che ci circonda, la violenza di genere.

Un anno fa abbiamo sentito forte il dover prendere parte a quella manifestazione di dolore, ma allo stesso tempo di forza, di una comunità che non tace di fronte ad eventi così ignobili.

Sono questi gesti, che apparentemente non cambiano la realtà, che concretizzano i valori di solidarietà, di rispetto, di non violenza e lealtà.

Valori che cerchiamo di trasmettere ogni giorno, attraverso il gioco dello scautismo, ai nostri ragazzi. E per “nostri” intendiamo di noi tutti, perché se c’è una persona capace di arrivare a simili gesti di violenza, il fallimento è di noi tutti. Ognuno, nelle proprie possibilità, dovrebbe cercare di contrastare, soprattutto in questo periodo di imbarbarimento della società, i peggiori sentimenti che albergano l’animo umano: la rabbia, l’odio, la paura, l’indifferenza.

Noi, con gli strumenti a nostra disposizione, cerchiamo di “crescere dei buoni cittadini”, di educare i più giovani ai valori che ci rendono umani e che ci fanno restare tali.

Perché siamo convinti che se, a più di settant’anni dall’Olocausto, in cui sono state spazzate via intere famiglie, comunità, storie e vite, ancora ci sono persone che vengono lasciate annegare in mare, c’è ancora molto da fare. Perché l’odio è capace di uccidere, ma l’indifferenza lo fa due volte.

Per questi motivi, il gruppo scout CNGEI di Cava de’ Tirreni comunica la propria adesione all’iniziativa “Insieme per non dimenticare Nunzia” mercoledì 23 gennaio 2019 alle ore 17:00 presso Palazzo di Città, invitando i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare.


Promesse nella calza

pubblicato il

Condividi
  • 21
    Shares

5-01-2019: Solo i più temerari, scampati all’influenza del periodo, hanno partecipato alla giornata dedicata alle promesse: promessa dei capi pattuglia, recitate a Valle San Liberatore, e promessa di un nuovo esploratore con vista sul Golfo di Salerno. Il clima frizzante non ha impedito al reparto di cimentarsi anche in una marcia all’azimut per trovare la calza della Befana!Alla prossima avventura!


Promesse sotto l’albero!

pubblicato il

Condividi
  • 30
    Shares

Il 23 dicembre, in un clima pre-natalizio, il Reparto Vient’i terr ha vissuto la prima uscita! Per scenografia un manto di nebbia che ha reso le promesse recitate ancora più suggestive! Alla prossima avventura!

Questo slideshow richiede JavaScript.