Luce della Pace 2019

pubblicato il

Condividi

Anche quest’anno il gruppo ha accolto la Luce della pace proveniente da Betlemme. Come ogni anno è stata distribuita all’interno della casa di tutti i cittadini, il Comune: la Luce viene donata a tutti coloro che condividono i valori di Pace e Fratellanza, senza distinzione di religione o razza.
Conta anche tenerla accesa quanto più a lungo possibile: accendere il lume alla Luce della Pace non può rimanere solo il gesto di un attimo. Bisogna mantenere viva l’attenzione ai valori che essa porta con sé. Bisogna vigilare affinché il nostro desiderio di pace, fratellanza ed amicizia non si spenga nel nostro cuore così come non dobbiamo far spegnere la fiammella nella lampada.Il motto scelto quest’anno per accompagnare la Luce della Pace lungo tutta l’Italia è “Cerca la Pace e perseguila”!

Ho scelto la pace

Ho scelto la pace perché ho visto la guerra.

Ho scelto la pace perché non voglio che nessun bambino scambi i razzi che illuminano una notte di guerra con la luna piena.

Ho scelto la pace perché non sopporterei più il pianto silenzioso e disperato di una madre che ha perso il figlio diciassettenne che credeva di difendere la patria.

Ho scelto la pace perché nessuno provi la sofferenza di trovare al posto della sua casa un cumulo di macerie fumanti.

Ho scelto la pace perché la vita del profugo è difficile e spesso piena di rifiuti e di ostilità, specie quando la paura della morte è in agguato per tutti.

Ho scelto la pace perché la guerra spazza via tutto, e ricostruire la propria vita può costare…Tutta la vita:

Ho scelto la pace, perché nonostante tutto quello che ho visto e vissuto, voglio essere in pace con me stessa e con il mondo intero.

Laura Matarazzo


Written by: Stefania Senatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *